Loading..

Sellero (BS)

SITI PRODUTTIVI

Costruito alla fine degli anni ’60, lo stabilimento di Sellero è entrato a far parte di Riva Acciaio nel 1995 e adesso completa, insieme agli insediamenti di Malegno e di Cerveno, la triade di stabilimenti del Gruppo Riva ubicati nella Valle Camonica, una zona di antica tradizione siderurgica. La fabbrica di Sellero è costituita da un laminatoio, destinato alla produzione di laminati a caldo in acciaio, e da un’avanzata torneria cilindri che si occupa della lavorazione meccanica e del trattamento termico dei cilindri di laminazione. Grazie agli importanti investimenti effettuati negli anni successivi all’acquisizione, in particolare negli impianti di laminazione per travi, che hanno portato a un sostanziale raddoppio della capacità produttiva, oggi il laminatoio di Sellero - che occupa circa 140 dipendenti - è in grado di realizzare prodotti laminati a caldo in acciaio in profili HEA, HEB, UPN, IPE, IPN, oltre a laminati in piatti, tondi e billette.

Il laminatoio è dotato di un forno di riscaldo a spinta da 80 tonnellate/ora, di un treno sbozzatore a duo reversibile, di un treno aperto intermedio con a due gabbie a trio, di un gruppo finitore con due gabbie revesibili e di una gabbia universale finitrice. La parte finale del laminatoio presenta invece una placca di raffreddamento, una raddrizzatrice in linea per profilati e travi, due linee di taglio a freddo con asportazione truciolo, una linea di taglio con cesoia per taglio a misura e tre impianti di confezionamento, legatura, cartellinatura e pesatura. Lo stabilimento dispone, inoltre, di due linee di raddrizzatura-rullatura per laminati tondi e può fornire processi di trattamenti termici di addolcimento, distensione, cesoiabilità, ricotture ferrite perlite e normalizzazione in forno a campana, campana scorrevole e a carro alimentati a gas. L’attrezzato laboratorio interno è in grado di eseguire prove tecnologiche sull’intera gamma dei prodotti commercializzati.

Nel reparto di torneria cilindri, che impiega circa 50 dipendenti, vengono effettuate lavorazioni meccaniche e trattamenti termici dedicati in gran parte a cilindri di laminazione. Le lavorazioni meccaniche realizzate in torneria si suddividono in smerigliatura, sgrossatura, finitura, fresatura, alesatura e rettificatura. I trattamenti termici su cilindri di laminazione vengono effettuati, invece, mediante forni di trattamento termico a campana, a campana scorrevole e a carro; il processo di riscaldo avviene con bruciatori a gas metano, mentre le operazioni di raffreddamento avvengono con l’ausilio di ventilatori ad aria. Al termine di tali lavorazioni i cilindri vengono sottoposti a rigorosi collaudi finali e a stampigliatura, protezione, imballo e spedizione alla clientela.

Argomenti Correlati